La Stagione Teatrale del Comune di Martina Franca, dopo il successo di “Miseria e nobiltà” di Luigi De Filippo procede con l’esilarante “Sogni e bisogni – incubi e risvegli” di Vincenzo Salemme il 16 febbraio al Verdi.

“Sogni e bisogni – incubi e risvegli”
SCRITTO, DIRETTO E INTERPRETATO da Vincenzo Salemme con Nicola Acunzo, Domenico Aria, Sergio D’Auria,
Andrea Di Maria, Antonio Guerriero, Rosa Miranda

“Ho scritto questa commedia nel 1995 con il titolo di “IO e Lui” chiaramente riferito al celebre romanzo di Moravia. E, come accade in quel romanzo, anche nella mia commedia l’intreccio narrativo ruota intorno a due personaggi: Rocco Pellecchia ed il suo “pene”. A differenza del racconto moraviano qui l’organo del sesso maschile si stacca materialmente dal corpo del suo “titolare” e diventa egli stesso uomo. Egli ritiene che la vita del grigio e mediocre Rocco mal si adatta alla grandeur del suo sottoutilizzato “tronchetto della felicità”. Si, lui ama farsi chiamare proprio così. Il tronchetto spinge il povero Rocco a rialzare la testa e ad affrontare il futuro con orgoglio e spirito visionario. L’intreccio è popolato da numerosi altri personaggi: un ispettore chiamato da Rocco a risolvere il caso, la coppia di impressionanti portieri dello stabile, la moglie appassita e avvilita di Rocco… “SOGNI E BISOGNI” è uno spettacolo di fortissimo impatto comico che mi permette di aprire la confezione borghese della commedia e di intrattenermi con il pubblico in sala per rispondere alle domande più frequenti che ci facciamo sulla profondità della natura umana soprattutto nei suoi aspetti apparentemente più semplici”.

VINCENZO SALEMME

Info: Teatro Verdi 080 480 5080

A proposito dell'autore

Redazione

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata