Divulgare la cultura del mangiar bene e sano. Questo è l’obiettivo dell’Associazione Urbieterre, presieduta da Giuseppe Losavio, che il 12 e 13 dicembre organizza l’evento “Impasti e 5 sensi” nel centro storico di Cisternino, uno dei borghi più belli d’Italia. Si cercherà di far vivere e regalare un accattivante percorso di storie, profumi e gesti vissuto attraverso i cinque sensi e il cuore “perché mangiare deve essere anche un atto emotivo e sentimentale”.

E’ stato creato, in un’atmosfera fiabesca, un tour nelle vie, viuzze e piazze, animate da stand allestiti con la partecipazione dei ristoratori locali, che prepareranno piatti tipici della nostra tradizione, accompagnati dai migliori vini pugliesi. Il filo conduttore dell’evento sarà l’impasto, partendo dal più semplice, il pane.

In Corso Umberto ieri c’è stata la preparazione del Dolce da Guinness “Il Tronchetto di Natale” lungo 22 metri realizzato da Giuseppe Palazzo dello storico Bar Palazzo. Iil ricavato della vendita delle gustosissime fette di tronchetto, servite dai giovani dell’Alberghiero di Fasano, sarà devoluta all’Associazione “Fondo Famiglia l’Alveare” di Cisternino. Il dolce da guinness doveva essere inizialmente un cannolo frolla alla crema pasticcera, specialità locale, ci ha spiegato Giuseppe Palazzo felicissimo di aver partecipato e reso possibile il record, poi in vista delle festività natalizie si è optato per il tronchetto.
Madrina dell’evento Antonella Millarte, giornalista enogastronomica e coordinatrice della guida al Buon Gusto di Puglia e Basilicata, edita dalla Gazzetta del Mezzogiorno.

 

La manifestazione “Impasti e 5 sensi”  continua oggi con  la Street Band Jazz Moment che animerà la giornata con musica jazz ispirata alla città di New Orleans.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata